LA LEZIONE DEL “VENERATO MAESTRO” : DON STURZO VERSO LA SANTITÀ

Siamo ad una importante Vigilia: la chiusura ufficiale della fase diocesana della Causa di Beatificazione e Canonizzazione del servo di Dio don Luigi Sturzo. Ciò avverrà domani, venerdì 24 Novembre 2017, presso la Sala della Conciliazione del Vicariato di Roma a Piazza San Giovanni in Laterano.

Con una certa trepidazione ma con grande gaudio spirituale viviamo tale attesa, vegliando e pregando. E ci pare opportuno ricordare queste parole di Sturzo:

Sono un uomo libero da qualsiasi

interesse terreno, economico o politico;

libero perché nulla temo, nulla spero,

nulla desidero che sia nell’ordine

di questo mondo.

Parlo, scrivo, combatto perché sono un

uomo libero e perché ho difeso e

difenderò fino a che avrò fiato la libertà…

La libertà si conquista ogni giorno,

la battaglia comincia con l’uomo e non

finisce che con l’uomo…

STURZO - DISEGNO DI GIUSEPPE PALLADINO

L’immagine -di scarsa qualità, e ce ne scusiamo- è una foto da noi realizzata con mezzi di fortuna di un bel disegno posto prima del frontespizio di una breve ma ricca pubblicazione: è un volumetto, edito da la nuova cultura editrice, nel 1993. Intitolato “L’umanità di Don Sturzo” il libricino riporta una intervista al professor Giuseppe Palladino realizzata dalla Rai all’economista che di Sturzo fu esecutore testamentario ma soprattutto “fedele discepolo” di colui che definiva, senza nessuna enfasi, il suo venerato maestro. Ci pare giusto ricordare così la persona che, per prima, ha fortemente creduto nella santità di Sturzo e che pensò alla necessità di introdurre la Causa di Beatificazione. Oggi, dal Cielo, gioisce pure lui.

Annunci